Breaking News
Home / Politica / Comune / Schepis (M5S): creare una piattaforma online per le imprese e le faq Covid-19
Schepis (M5S): creare una piattaforma online per le imprese e le faq Covid-19

Schepis (M5S): creare una piattaforma online per le imprese e le faq Covid-19

Una notevole proposta, sotto forma di interrogazione urgente, quella inviata oggi al sindaco di Messina, da parte del consigliere comunale Giuseppe Schepis, in merito alla creazione di una piattaforma online multimediale per servizi alle attività commerciali messinesi e sulle FAQ (frequently asked questions) sul Covid-19. (vedi allegato)

Ecco quanto dichiaratoci dal consigliere:

“Sì chiede concretezza, si chiede collaborazione, si chiede unità per mettere in campo tutti i mezzi necessari per contrastare l’avanzare inesorabile del covid-19, io rispondo presente. Ci sono, ora e sempre, per trovare le migliori soluzioni ai disagi sia economici che socio-sanitari creati da questa pandemia anche nel nostro Comune di Messina.Nell’ultima settimana non si è fatto altro che parlare di ordinanze sindacali contestate, modificate, ritirate a causa di incongruenze nel corpo delle stesse e delle variazioni rispetto a quanto è stato previsto con il DPCM nazionale ed all’ordinanza del Presidente della Regione Siciliana, generando così il caos più totale nei cittadini. Bene stamattina, dopo averci provato in aula presenziando la seduta di Consiglio Comunale di sabato scorso, ho presentato e protocollato un’interrogazione/interpello al Sig.Sindaco per senso civico e nel rispetto del mandato elettorale dei confronti dei miei concittadini, provo a mettere nero su bianco quello che ritengo un atto di leale collaborazione nei confronti dell’amministrazione, nell’esclusivo interesse di fare chiarezza su ciò che è permesso e ciò che è vietato, attraverso uno strumento diretto, facilmente consultabile, liberamente accessibile a tutti e pubblicato sul sito web istituzionale del Comune di Messina Con la stessa umiltà, ma con grande determinazione, ho chiesto al Sig. Sindaco di provvedere alla redazione di un elenco all’interno del quale potessero immettere volontariamente i loro riferimenti tutte le attività commerciali e professionali presenti sul territorio comunale che svolgeranno il servizio a domicilio o il pronto intervento in caso di chiamata d’emergenza, consultabile in una sezione dedicata del sito del Comune, in modo che tutti i messinesi non siano costretti a 1000 telefonate prima di trovare aiuto per risolvere i loro problemi.Ecco questa è una delle proposte che avrei voluto fare già al primo incontro del 10 Gennaio scorso e che ho provato a fare in aula sabato scorso, ma purtroppo in entrambe le occasioni non ci sono riuscito (non per colpa mia), quindi ho deciso di scriverle ed inviarle all’attenzione del Sig. De Luca Sindaco di Messina nella speranza che vengano prese in considerazione a beneficio di tutti noi messinesi.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su