Breaking News
Home / Cronaca / Il comune di Rocca di Capri Leone scende in campo per il piccolo Luca Sansone
Il comune di Rocca di Capri Leone scende in campo per il piccolo Luca Sansone

Il comune di Rocca di Capri Leone scende in campo per il piccolo Luca Sansone

La solidarietà non si ferma e, continua concretizzarsi sempre di più in provincia di Messina. Il comune di Rocca di Capri Leone, nel messinese, scende in campo con una bellissima iniziativa, con l’intento di raccogliere fondi da devolvere al piccolo Luca, il bimbo milazzese affetto da SMA 1.
Lo rende noto il sindaco Filippo Borrelllo sui sul proprio profilo facebook personale:

Accogliamo l’appello di una commerciante del nostro paese che ha sposato una nobile causa di cui, in questo periodo, si stanno occupando le televisioni nazionali, le associazioni benefiche, ed innumerevoli gruppi di volontariato di tanti comuni del messinese. Si tratta della battaglia per aiutare Luca Sansone, il bambino di 6 anni di Milazzo affetto da atrofia muscolare spinale di tipo 1. Luca può essere aiutato solo da un farmaco miracoloso che si chiama Zolgesma, ed è la prima ed unica terapia genica al mondo. Questo farmaco interviene direttamente sul DNA, correggendo l’errore che causa la patologia e viene somministrato una sola volta. Purtroppo la terapia costa 2 milioni di euro ed in Italia, a differenza di altri paesi d’Europa, la sanità pubblica non ne garantisce la somministrazione. Da settimane è così partita una gara di solidarietà per raccogliere i fondi necessari a pagare la cura, ma non c’è molto tempo a disposizione. Ad oggi sono già stati raccolti 400.000 euro, ed è stato chiesto anche alla nostra comunità di provare a dare una mano.
Domenica mattina a Rocca due volontarie venderanno in P.zza Faranda dei palloncini ai bambini del nostro paese, chiedendo ai genitori un’offerta. Sarà presente una mascotte col costume di un personaggio dei fumetti ed un grande salvadanaio in cui depositare le donazioni. I fondi raccolti verranno poi consegnati ai genitori di Luca. Chi lo volesse potrà inoltre contribuire effettuando un versamento di qualsiasi importo sul conto corrente che forniamo di seguito. Digitate il nome del bimbo su internet per conoscere meglio la vicenda e tutte le iniziative fin qui intraprese, condividete questo post e, se lo ritenete opportuno, date il vostro contributo.”


“Vi aspettiamo domenica dalle 9.30 in Piazza Gepy Faranda tante sorprese per grandi e piccini e ringraziamo di cuore il Sindaco per aver accolto questa iniziativa – scrive Maria Erica Puglisi, presidente dell’associazione Marameo di Brolo, sui social.-“

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Torna su